Come

sempre,

Insieme

 

Primo piano
pensieri

Ciao Maestro.

Quella lettera a Repubblica perché non riuscivi a passare Ponte Sisto. La tua carrozzina, più larga di altre, non te lo consentiva. La corsa per allargare l'accesso e farti il regalo di Natale. Non era solo per te. Lo facevamo per tutti anche grazie all' approvazione come assessorato ai llpp del Piano per l' Eliminazione delle Barriere Architettoniche che approvammo per primi in Italia. Ma quel giorno fu particolare per tutti noi. Vedere un Maestro come te, che tanto ha fatto, tanto ha visto e tanto ha vinto, sorridere come un bambino per poter finalmente 'passare Tevere'. 'Il più bel regalo di Natale' ci dicesti ringraziando commosso.
Ciao Maestro che la terra ti sia lieve.
Ora puoi andare ancora più lontano...

il progetto
  • Il portale della Canzone Italiana

    Nasce il portale della canzone italiana: oltre 200 mila brani gratuiti, che racchiudono 100 anni di musica. Un'opera straordinaria,…

 

News
  • La Locanda dei Girasoli

    Il modo migliore per Mamma Roma e i suoi figli migliori di celebrare la giornata mondiale della disabilità e…

  • Giorgia e la sua scelta di vita

    Giorgia aveva 21 anni la notte del 16 settembre. Un incidente ha fermato la sua vita e i suoi…

  • Stasera cucino io

    Il Primo incontro di 'Stasera cucino io', lo show cooking nato dalle sinergie del Premio Bpa è stato un…

Facebook